Al fine di promuovere ulteriormente la raccolta e il recupero dei rifiuti di imballaggio in alluminio, CiAl ha sviluppato degli ulteriori “strumenti” che integrano quanto già definito dall’Accordo Quadro Anci-Conai.

Le prestazioni di raccolta sono stimolate da un corrispettivo economico aggiuntivo denominato “premio resa” e volto a riconoscere e stimolare le migliori rese procapite conseguite dai comuni e operatori di raccolta.

Ricerca per lo sviluppo tecnologico e specifici finanziamenti sono invece dedicati alla diffusione dei sistemi di separazione dell’alluminio al fine di garantire una sempre maggiore ottimizzazione delle opportunità di recupero dei rifiuti di imballaggio in alluminio.