12 aprile 2017

L'ADUNATA DEGLI ALPINI RICICLONA

E’ stato presentato ieri, a Treviso, il piano elaborato dalla società Contarina per la gestione dei rifiuti durante la 90esima Adunata Nazionale degli Alpini, l’Adunata del Piave, in programma dal 12 al 14 maggio a Treviso.

Al progetto, per supportare le attività di comunicazione, hanno aderito e partecipato anche i Consorzi per il Riciclo degli Imballaggi del Sistema Conai: CIAL, Comieco, Corepla, Rilegno, Ricrea e Coreve.

Tanti i servizi ambientali studiati appositamente per l’evento, in accordo con il COA (Comitato Organizzatore Adunata): dalla presenza capillare dei punti di raccolta per i rifiuti ai “Punti Verdi” informativi per presidiare il centro storico, dallo spazzamento stradale alla pulizia del territorio.

Il dispiegamento di mezzi e personale per garantire la pulizia e il decoro della Città è molto elevato: 1.264 i contenitori che saranno distribuiti nel territorio per la raccolta differenziata, 146 i mezzi di raccolta in funzione nei 3 giorni dell’evento coadiuvati da 43 spazzatrici e 7 mini-spazzatrici per la pulizia di strade e piazze, 275 persone addette alle raccolte saranno al lavoro giorno e notte assieme agli oltre 200 volontari che presidieranno la città.

Nella zona Centro storico, la raccolta porta a porta viene anticipata di un giorno, come già indicato nell’EcoCalendario, garantendo così tutte le frequenze consuete; mentre in Fuori mura e nella Cintura urbana il servizio non subirà variazioni.

Per quanto riguarda i servizi EcoBus – EcoStop, invece, le giornate cambieranno. Tutte le linee dell’EcoBus saranno attive per quattro giorni da lunedì a giovedì; venerdì e sabato il servizio si fermerà, visti anche i vincoli alla viabilità. Per l’EcoStop, la linea 1 (lunedì-giovedì) sarà regolare; mentre la linea 2 (martedì-sabato) verrà sospesa solo nella giornata di sabato 13 maggio.

Tutti i servizi di raccolta riprenderanno regolarmente poi a partire da lunedì 15 maggio.

“Treviso è orgogliosa di accogliere in città la 90^ Adunata degli Alpini – ha dichiarato il sindaco di Treviso Giovanni Manildo – Con il COA, il Comitato Organizzatore Adunata, stiamo curando insieme a tutti gli attori coinvolti, ogni aspetto legato al grande evento, dalla viabilità alla raccolta dei rifiuti, fino alla pulizia delle strade. Sarà una festa collettiva di tutta la città. L’Adunata, infatti, è soprattutto questo: un’occasione per riscoprire i valori che ci legano alla nostra comunità, un momento per fare comunità”.

A supporto di un servizio così massiccio, per fronteggiare l’arrivo in città di oltre 500mila persone, è stata poi predisposta una campagna di comunicazione, con stampa e affissione, dove i protagonisti sono gli stessi alpini.

torna alle news
torna alla home