2016, NUOVI CORRISPETTIVI PER I COMUNI

Nell’ambito delle trattative per il rinnovo dell’Accordo Quadro Nazionale Anci – Conai, con comunicazione del mese di aprile 2016 è stata formalizzata la revisione e l’aggiornamento dei corrispettivi validi nel periodo di proroga dell’Accordo Quadro stesso, ovvero: dal  1° aprile 2016 al 31 marzo 2017.

Tali corrispettivi sono riconosciuti ai Comuni e/o alle società da essi delegate per la gestione dei rifiuti urbani,  per la raccolta differenziata e ulteriori opzioni di recupero delle diverse frazioni di imballaggio.

L’Accordo Quadro Anci – Conai  è lo strumento tramite il quale i Comuni Italiani da un lato (rappresentati dall’ Anci Associazione Nazionale Comuni Italiani)  e i produttori/utilizzatori di imballaggio dall’altro (rappresentati dal Conai Consorzio Nazionale Imballaggi e da ogni singolo Consorzio di Filiera per ciascun materiale, nel caso degli imballaggi in alluminio il Consorzio CiAl)  si sono assunti le reciproche responsabilità e impegni di gestione dei rifiuti di imballaggio –

In particolare,  i corrispettivi relativi ai materiali provenienti dalla raccolta differenziata sono stati adeguati con decorrenza dal 1° aprile 2016 incrementando i valori previsti nell’anno 2015 dello 0,1%.

L’adeguamento dei corrispettivi è anche applicabile parzialmente sui materiali provenienti da selezione rifiuti urbani, selezione tappi e capsule, selezione da ceneri pesanti incenerimento ru, riconosciuti all’interno delle fasce qualitative indicate nell’Allegato Tecnico Alluminio.

In fondo al testo alleghiamo il nuovo prospetto dei corrispettivi per quanto riguarda i rifiuti di imballaggio in alluminio, ricordando che sono da considerarsi validi fino al 31 marzo 2017.

Per qualsiasi informazione o esigenza, scrivere a: consorzio@cial.it

 

  • Prospetto nuovi corrispettivi Alluminio2016
    138 Kb