ALU EXPERIENCE, i vincitori del contest di CIAL per le scuole primarie e secondarie di primo grado.

SI è chiuso il concorso promosso da CIAL per stimolare le buone pratiche ambientali. Lanciato lo scorso autunno ha coinvolti gli studenti tramite il gioco e molte sfide incentrate sul riciclo dell’alluminio.

Attraverso il portale web Generazione Alpha – ALU Experience sono state coinvolte 285 scuole primarie e secondarie di primo grado di dieci Province italiane.

Sono state ben 285 le scuole primarie e secondarie di primo grado (distribuite in 10 Province Italiane *) che nei mesi scorsi hanno partecipato al concorso online ALU Experience promosso da CIAL – Consorzio Nazionale Imballaggi Alluminio in collaborazione con i Comuni e le società preposte alla gestione dei rifiuti urbani nei territori di riferimento.

Da settembre scorso, guidati dai loro insegnanti, tanti giovani e giovanissimi studenti (circa 8.500, complessivamente) si sono infatti sfidati in un coinvolgente gioco – dai contorni decisamente green – tramite il sito www.generazionealpha.it realizzato da CIAL con il supporto di La Fabbrica, agenzia attiva da oltre 35 anni e leader nell’ideazione e nello sviluppo di percorsi di comunicazione educativa e formativa.

Un web contest dedicato ai 6-13enni, ovvero la ‘nuovissima’ generazione Alpha che ha grande confidenza con web, tablet e smartphone. Una vera e propria gara che ha chiamato tutti i partecipanti a superare alcune ‘escape room’ e a risolvere quesiti studiando e mettendo a frutto il materiale a disposizione sul portale e riguardante la raccolta differenziata e il riciclo dell’alluminio.

Uno e palese l’obiettivo alla base del contest: stimolare le buone pratiche ambientali e guidare i ragazzi lungo un percorso di Educazione Civica, originale e divertente, teso anche a valorizzare i principi dell’Agenda 2030 dell’ONU (a cominciare dal Global Goal numero 12 ‘Consumo e produzione responsabili’).

Ad aiutare gli studenti nelle varie fasi del gioco sono stati chiamati tre giovani ambassador che, attraverso frizzanti video-pillole, hanno illustrato le semplici regole di partecipazione

Tanti premi per i vincitori – Alle scuole vincitrici di ogni Provincia è stato consegnato un voucher da spendere per l’acquisto di materiale ludico/didattico.

  • 1a classificato: bonus da euro 500
  • 2° classificato: bonus da euro 300
  • 3° classificato: bonus da euro 200

Ecco di seguito l’elenco completo delle scuole premiate:

Provincia di Firenze

  • Scuola primaria Galileo Galilei (classe 4B) di Pontassieve
  • Scuola primaria Giosuè Carducci (2E) di Fucecchio
  • Scuola primaria Lucio Lombardo Radice (1A) di Sesto Fiorentino

Provincia di Latina

  • Scuola secondaria Pasquale Mattej (1C) di Formia
  • Scuola primaria Maria Pia di Savoia (5A) di Monte San Biagio
  • Scuola secondaria Plinio il Vecchio (1A) di Cisterna di Latina

Provincia di Livorno

  • Scuola primaria Lambruschini (5A) di Livorno
  • Scuola secondaria Galileo Galilei (2A) di Cecina
  • Scuola secondaria Villa Corridi (1L) di Livorno

Provincia di Lucca

  • Scuola primaria Giovanni Pascoli (4A) di Viareggio
  • Scuola primaria Giuseppe Lombardo Radice (classe Verde) di Lucca

Provincia di Parma

  • Scuola primaria San Leonardo (5) di Parma
  • Scuola primaria Paolo Racagni (4B) di Parma
  • Scuola secondaria Arturo Toscanini (2E) di Parma

Provincia di Pavia

  • Scuola secondaria Giovanni Pascoli (2Ac) di Voghera
  • Scuola primaria Mirabello (3A) di Pavia

Provincia di Reggio Emilia

  • Scuola primaria Di Roteglia (3B) di Castellarano
  • Scuola primaria Vasco Agosti (3A) di Reggio Emilia
  • Scuola primaria Anna Frank (2A) di Rio Saliceto

Provincia di Salerno

  • Scuola primaria di via Parmenide (5A) di Battipaglia
  • Scuola secondaria Alfonso Gatto (3C) di Battipaglia
  • Scuola secondaria San Tommaso d’Aquino (3B) di Salerno

Provincia di Torino

  • Scuola primaria Rinaldo Gatti (3) di Carmagnola
  • Scuola primaria Aldo Peno (5A) di Cuorgné
  • Scuola primaria Paolo Gaidano (3A) di Poirino

Provincia di Taranto

  • Scuola primaria Giovanni XIII (4D) di Martina Franca
  • Scuola primaria G. Lombardo Radice (5A) di Ginosa
  • Scuola secondaria Gaetano Salvemini (3B) di Taranto

In ognuna delle 10 province coinvolte il progetto è stato promosso in collaborazione con le società del territorio che si occupano di gestire la raccolta differenziata e i rifiuti urbani.

A Torino, Parma e Reggio Emilia in accordo con la società IREN, a Pavia con ASM Pavia, a Firenze in accordo con la società ALIA Servizi Ambientali, a Livorno con AAMPS, a Lucca in collaborazione con Sistema Ambiente, a Latina con la società ABC, a Salerno con Salerno Pulita e a Taranto in collaborazione con AMIU.

“È bello constatare quanto le nuove generazioni siano sensibili, soprattutto se stimolate con le giuste leve, alle grandi tematiche green. Un contest dal grande valore educativo pensato e realizzato per seminare nell’animo di tanti giovani la predisposizione, ormai imprescindibile, al rispetto e alla tutela dell’ambiente.” dichiara Giuseppina Carnimeo, Direttore Generale CIAL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *