GLI ALUDAYS

Conoscere l’alluminio, le diverse tipologie di imballaggi e contenitori, le caratteristiche del materiale e il valore del suo recupero, è essenziale per una raccolta differenziata consapevole e cosciente, finalizzata ad un riciclo “necessario” per la salvaguardia delle materie prime e dell’ambiente.

I nuovi obiettivi di riciclo fissati dalla Comunità Europea richiedono, anche per l’alluminio, il raggiungimento di percentuali più alte che necessariamente dovranno coinvolgere, non soltanto il mondo industriale del packaging, ma anche i cittadini chiamati alla raccolta differenziata, attraverso le pubbliche amministrazioni e le aziende di gestione dei rifiuti urbani.

La raccolta differenziata degli imballaggi in alluminio in Italia, ad oggi, è attiva nell’88% dei Comuni italiani ma, nonostante sia largamente diffusa, è necessario migliorare le performance focalizzando l’attenzione sulle diverse tipologie di imballaggi in alluminio che possono essere oggetto della raccolta e quindi avviate a riciclo.

Da questo presupposto è nata la campagna di comunicazione di CiAl: #Nonsololattine che ricorda, attraverso l’utilizzo di un hashtag facilmente veicolabile sul web, di conferire in raccolta differenziata non soltanto le lattine per bevande, da tutti riconosciute come l’imballaggio in alluminio più rappresentativo, ma anche le altre tipologie: scatolette e vaschette per il cibo, bombolette spray, tubetti per creme e conserve, tappi e chiusure varie, ed anche il foglio sottile.

Tutti imballaggi in alluminio che, proprio come la lattina, sono riciclabili all’infinito e al 100%.

#Nonsololattine è portato in tour nelle città italiane attraverso l’organizzazione degli ALU DAYS, giornate in piazza dedicate al riciclo dell’alluminio.

Il progetto, presentato per la prima volta nel 2018 a Cagliari, Sassari, Lecce, Cosenza e Salerno, ha avuto un buon successo di pubblico a gradimento.

Nel 2019, invece, il tour ha toccato altre 8 città: Trieste, Monza, Verona, Genova, Assisi, Campobasso, Bari e Napoli. 

Tante le iniziative in programma.

Innanzitutto una stand interattivo visitato da scolaresche e cittadini dove, attraverso il gioco, è stato possibile entrare in contatto con il mondo dell’alluminio e il suo riciclo.

Un concorso web grazie al quale collegandosi al sito www.nonsololattine.it i cittadini hanno potuto giocare online e provare a vincere una Ricicletta, city bike ottenuta dall’equivalente di 800 lattine per bevande in alluminio riciclate.

Una campagna radio che ha coinvolto non solo tutte le radio nazionali italiane ma anche, con un focus specifico, le emittenti locali più ascoltate nelle aree territoriali coinvolte, con uno spot che ricorda che i cittadini non devono limitarsi a conferire in raccolta e differenziate soltanto le lattine per bevande, da tutti riconosciute come l’imballaggio in alluminio più rappresentativo, ma anche le altre tipologie:

scatolette per carne, pesce e legumi
vaschette per la conservazione e la cottura del cibo
scatolette e vaschette per il cibo per animali
bombolette aerosol/spray
il foglio sottile, come il rotolo da cucina o gli involucri del cioccolato
tubetti per creme, conserve, prodotti farmaceutici o della cosmetica
tappi, coperchi e chiusure varie

Tutti imballaggi in alluminio che, proprio come la lattina, sono riciclabili all’infinito e al 100%.