NATIVI AMBIENTALI, PARTE LA CAMPAGNA PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA E IL RICICLO

Parte oggi, 7 settembrte 2015, la campagna di comunicazione Nativi Ambientali, promossa dal Ministero dell’Ambiente in collaborazione con CIAL – Consorzio Nazionale per il Recupero e il Riciclo degli Imballaggi in Alluminio, Conai, e gli altri Consorzi di Filiera per il riciclo dei materiali: Ricrea per l’acciaio, Comieco per la carta, Rilegno per il legno, Corepla per la plastica e Coreve per il vetro.

“Nativi Ambientali” è una campagna nazionale dedicata alla tutela dell’ambiente e nasce con l’obiettivo di stimolare i comportamenti virtuosi dei cittadini partendo da una prospettiva nuova: le generazioni future dovranno crescere in una società dove le buone pratiche ambientali – come la raccolta differenziata finalizzata all’avvio a riciclo dei rifiuti – dovranno essere totalmente naturali e istintive.

“Siete voi il futuro di questo Paese”, ha affermato il ministro all’ambiente Gian Luca Galletti, rivolgendosi ai bambini presenti lo scorso luglio, ad Expo Milano, durante l’evento di presentazione della campagna. “Dovete essere voi – ha aggiunto – le vere sentinelle dell’Ambiente, pronte ad educare i più grandi ai giusti comportamenti e a dirci dove sbagliamo. Avete il diritto di ereditare un mondo migliore – ha aggiunto il ministro parlando ai bambini – ma anche il dovere di prendervene cura, a partire dal vostro giardino, dalla vostra casa”. “Rispettare l’ambiente – ha aggiunto Galletti – significa non sprecare risorse naturali, non sperperare l’energia. L’amore e il rispetto per l’ambiente devono diventare uno stile di vita, un atteggiamento da apprendere sin da piccoli, tanto velocemente quanto impara oggi un bambino a utilizzare il tablet e il computer”.

La sfida culturale è quindi questa: i ‘nativi digitali’ dovranno essere anche ‘nativi ambientali’, per portare il Paese verso un futuro di sviluppo sostenibile.

La campagna, che partirà oggi in tv, radio, carta stampata e affissioni, coinvolgerà tutte le regioni del Sud Italia, a ribadire l’impegno che il Consorzio CIAL, con gli altri Consorzi Nazionali, destina proprio a quelle aree del Paese che faticano a raggiungere livelli di eccellenza nella raccolta differenziata e nel riciclo di materiali.

Ecco un esempio della pagina che da oggi verrà pubblicata sui seguenti quotidiani: la Repubblica, il Mattino, il Messaggero, il Corriere della Sera, la Gazzetta del Mezzogiorno, la Gazzetta del Sud, La Sicilia, Il Giornale di Sicilia, Il Resto del Carlino.

Screenshot_2015-09-07-07-47-12

“Ci sono, nel sud Italia – ha affermato Gino Schiona, Direttore di CIAL – delle aree che hanno raggiunto ottimi livelli di raccolta differenziata, anche per quanto riguarda l’alluminio, ma tanto deve ancora essere fatto. Questa campagna, voluta dal Ministro Galletti e realizzata con noi Consorzi, aiuterà sicuramente molti Comuni ad avvicinarsi agli obiettivi fissati dalla Comunità Europea ed è davvero entusiasmante che tutto ciò accada grazie a dei bambini, i nostri più attenti interlocutori”. 

Sulle tv locali delle regioni del sud Italia, invece, sempre da oggi, lo spot realizzato per la campagna che vede protagonista l’attrice Maria Grazia Cucinotta insieme ai piccoli protagonisti. 

Di seguito i credits della campagna:

Committente: Ministero dell’Ambiente, in collaborazione con Conai-Consorzi di Filiera
Testimonial: Maria Grazia Cucinotta
Creatività e coordinamento: Wrong Advertising
Media planning: Flag
Produzione spot televisivo: The Family
Regia spot televisivo: Stefano Quaglia
Location spot televisivo: Villa Litta – Lainate (MI)
Immagini: Federico Leone
Realizzazione radiocomunicato: Eccetera
Agenzia fotografi: 1806

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *