LA RICICLETTATA ARTISTICA (FOTO/VIDEO)

Il 22 giugno scorso una bellissima “Riciclettata Artistica” ha attraversato parte del Piemonte per unire, attraverso una staffetta ambientale in bici, Rivoli e Biella, due luoghi protagonisti assoluti dell’arte contemporanea, dove si trovano rispettivamente il Dipartimento Educazione Castello di Rivoli e Cittadellarte Fondazione Pistoletto, due enti con i quali il Consorzio CIAL lavora ormai da quasi 10 anni.

L’iniziativa è nata dalla collaborazione fra CIAL e le due strutture artistiche di Biella e Rivoli che negli anni ha visto la realizzazione di numerosi eventi, fra laboratori didattici e per le famiglie, oltre che grandi happening con il coinvolgimento di numerosi enti locali, per promuovere attraverso l’arte e la bellezza i temi della sostenibilità ambientale e il riciclo dei materiali, in particolare dell’alluminio: metallo presente in tutte le nostre case, riciclabile al 100% ed eterno

La prima Riciclettata Artistica ha rappresentato un viaggio-evento in bicicletta, dal Castello di Rivoli a Cittadellarte Fondazione Pistoletto Biella; un progetto low impact, sostenibile, promotore di un modello di sviluppo attento ai temi ambientali e che si è avvalso per la sua realizzazione della collaborazione spontanea di persone o comunità che nelle diverse tappe, tra Rivoli e Biella sono stati protagonisti di incontri ed eventi sul tema del ri-ciclo.

Per il percorso sono state utilizzate le Riciclette® di CIAL,  realizzate con 800 lattine di alluminio riciclato.

Guest star dell’iniziativa, l’artista Frankie Hi nrg.

Ecco la fotogallery:

 

 

Non si è trattato di una competizione ma un modo di con-correre insieme in linea con il concetto espresso nel Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto di arte relazionale partecipata e motore di trasformazione sociale responsabile.

I Comuni attraversati dalla Riciclettata sono stati 22 e i km percorsi oltre 100.
15 i cicloamatori che hanno fatto la staffetta in Ricicletta.

Guarda la video-esperienza:

[youtube src=”rCAaVF5lD4E”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *